apri link esterno
video del restauro del Perseo
english
 
restauro ricerca biblioteca curriculum links
 lavori
Genova - Restauro del Monumento ai Mille a Quarto
Milano - Tabernacolo bronzeo a forma di tempio arricchito da statuette, 1554.
Parma - Restauro della Statua bronzea a Giuseppe Garibaldi
Bologna - MAMBO - Tre grandi sculture in bronzo, acciaio e cemento di Arnaldo Pomodoro
Piacenza - Restauro del Pugilatore di Secondo Tizzoni, 1961
Roma - Restauro della Statua bronzea a Giuseppe Garibaldi al Gianicolo
San Marino - restauro del busto reliquario del Santo Fondatore situato nella Basilica
Bologna - Alessandro Algardi. San Michele trionfa sul Demonio
Napoli, Croce di cristallo della Cappella del tesoro di San gennaro
Rovereto - restauro di arte contemporanea - Rony Horn
Bassano del Grappa - Medusa di Canova
Firenze - Manutenzione della scultura del Perseo di Benvenuto Cellini
MART Rovereto - restauro di scultura "scenografia" di Gino Cortelazzo
MUSE - museo delle scienze progetto di Renzo Piano Building Workshop
Piacenza - Manutenzione cavalli farnesiani
Torino, Cappella della Sacra Sindone
Lugo Monumento a Francesco Baracca
Quattro Mori di Livorno
archivio lavori
Firenze - Manutenzione della scultura del Perseo di Benvenuto Cellini

A oltre dieci anni dall’ultimo restauro, il gruppo del Perseo di Benvenuto Cellini, nella Loggia dei Lanzi, torna al centro di un nuovo intervento. Nonostante il protettivo abbia mostrato un incremento di efficacia rispetto alle performances misurate appena dopo il restauro, la sua efficienza – costantemente rilevata durante le biennali manutenzioni ordinarie - si è ovviamente ridotta a causa del naturale invecchiamento delle resine, dovuto principalmente all’irraggiamento ultravioletto. Perciò si rende indispensabile effettuare un’accurata manutenzione straordinaria del capolavoro . 

I protettivi saranno rimossi per mezzodi tamponature con solventi e nuovamente applicati. Prima, durante e dopo il lavoro, saranno misurati gli spessori dello strato patina/protettivo, per verificare che il nuovo strato sia dello spessore adeguato.